Facing extinction play icon
Io sciopero per il clima Madelaine Tew 16 anni, Zero Hour

Partecipare attivamente a Zero Hour mi ha davvero insegnato l'immenso potere dei giovani. Guardando indietro a ciò che il movimento giovanile per il clima è stato in grado di conseguire solo negli ultimi due anni, ne traspare che i giovani sono in grado di fare molto di più di quanto gli adulti possano pensare. Alla base del movimento giovanile per il clima c'è la consapevolezza che il nostro futuro è incerto, e che tutto ciò che facciamo all'interno di questo movimento ha l'intento di cambiare questo futuro.

Organizzare è un modo per prendere in mano le redini del mio destino. Credo che se non ci impegniamo giornalmente a contrastare la crisi climatica, gli effetti saranno sempre peggiori.

Dobbiamo abbandonare completamente i combustibili fossili per trasformare la nostra economia in energia pulita e ottenere un rapido cambiamento culturale. Dobbiamo proteggere le terre delle comunità indigene che sono state messe a rischio dall'industria dei combustibili fossili. Infine, dobbiamo dichiarare l'emergenza climatica e ristipulare l'accordo di Parigi.

Il risultato della nostra inerzia sarà un disastro globale. Una parte della missione di Zero Hour è quella di lottare per un futuro per la nostra generazione che non sia solo vivibile, ma anche un futuro in cui sia possibile prosperare.

I giovani attivisti manifestano per il futuro del nostro pianeta. Rispondi con l’azione