AGGIUNTO AL CARRELLO

Per motivi tecnici, non è stato possibile elaborare correttamente la richiesta. Ci scusiamo per l'inconveniente.

Perché utilizzare articoli realizzati con materiale riciclato?

Il nostro settore ha un problema con le emissioni di carbonio

La maggior parte dei vestiti sono realizzati con energia proveniente da centrali elettriche a carbone. Ciò aumenta la quantità di gas di riscaldamento nell'aria che respiriamo e accelera la crisi climatica. Solo in un anno, l'industria dell'abbigliamento rilascia 1,2 miliardi di tonnellate di emissioni di CO2 nell'aria. Ciò equivale al totale delle emissioni dei voli internazionali e delle spedizioni marittime. 

69%

è la percentuale dei nostri capi di questa stagione realizzati con materiali riciclati

15%

Il tasso di riciclo del settore dell'abbigliamento è del

Stiamo abbandonando progressivamente l'utilizzo di materiali vergini.

L'estrazione e la lavorazione di materiali vergini pesa notevolmente su terra, acqua e aria. Per contrastare questo problema, Patagonia si sta impegnando verso l'utilizzo esclusivo di materie prime rinnovabili e riciclate. Utilizzando fibre sintetiche e naturali ottenute da rifiuti pre e post-consumo, stiamo limitando la dipendenza dalle materie prime e riducendo le emissioni di carbonio.

Il nostro riciclo post-consumo

Il termine "post-consumo" indica qualsiasi prodotto finito che è stato utilizzato e poi salvato dalla discarica al termine della sua vita utile. Ciò include tutto ciò che viene gettato nel raccoglitore per il riciclaggio a casa o nei cassonetti adibiti alla raccolta dei tessuti.

Il 60% di tutti i capi di abbigliamento nel mondo è realizzato in poliestere, una plastica a base di olio. L'uso del poliestere riciclato riduce la nostra dipendenza dai combustibili fossili e mantiene le bottiglie di plastica lontano dalle discariche.

Ogni anno, più di 700.000 tonnellate di attrezzi da pesca industriali vanno perdute nell'oceano. Il nostro nylon riciclato chimicamente è realizzato con reti da pesca e tappeti usati oltre che con rifiuti di plastica pre-consumo.

Ogni anno, più di 10 milioni di tonnellate di rifiuti tessili finiscono in discarica. L'utilizzo di piuma riciclata consente di ridurre le emissioni di CO2 del 44% rispetto alla piuma vergine.

La lana vergine richiede energia, acqua e sostanze chimiche per convertire il vello di pecora in tessuto. L'utilizzo di lana riciclata consente di ridurre le emissioni di CO2 del 44% rispetto alla lana vergine.

Il nostro riciclo pre-consumo

A volte indicati come "post-industriali", i rifiuti pre-consumo vengono creati durante il processo di produzione, come nel caso degli scarti di tessuto o di filati provenienti dalle fabbriche tessili e di filatura. Il filato riciclato viene talvolta miscelato con altri materiali, come il poliestere, per garantire che non vi siano perdite in termini di prestazioni.

Il nylon è un tipo di plastica a base di petrolio greggio. Utilizzando il nylon riciclato, riduciamo le emissioni e limitiamo la nostra dipendenza dai combustibili fossili.

Per produrre quasi mezzo kg di cotone convenzionale, sono necessari circa 655 litri di acqua. Utilizzando il cotone riciclato, risparmiamo acqua e riduciamo le emissioni di CO2 di circa l'80% rispetto al cotone convenzionale.

A causa dello sfruttamento selvaggio dei pascoli per le capre cashmere, il 65% delle praterie della Mongolia è stato gravemente danneggiato. Utilizziamo il cashmere riciclato per limitare il nostro impatto su terra e acqua. 

Abbiamo bisogno che l'industria dell'abbigliamento cambi 

Ogni anno, meno dell'1% del materiale utilizzato per realizzare abiti viene trasformato in nuovi capi di abbigliamento. Per avere davvero un impatto significativo, abbiamo bisogno di cambiamenti che interessino tutto il settore. Se l'industria dell'abbigliamento riciclasse allo stesso ritmo di Patagonia, potremmo ridurre le emissioni necessarie per alimentare tutte le famiglie della California per un anno.* 



*Patagonia ha evitato l'emissione di 13.000 tonnellate di CO2 in un anno utilizzando materiale riciclato. Se contribuissimo tutti, potremmo evitare l'emissione di 114.000.000 tonnellate di CO2. Il calcolo si basa sull'estrapolazione dell'attuale gamma di tessuti di Patagonia (75% poliestere, 12% cotone, 5% nylon, 2% piuma, 1% lana, 1% canapa e 4% altri tipi di fibre). Secondo il calcolatore delle emissioni EPA, 114.000.000 di tonnellate di CO2 equivalgono alla quantità di CO2 che risulta dall'energia utilizzata in circa 13.651.060 famiglie. Secondo i dati del censimento, in California vi sono 13 milioni di famiglie.

69% è la percentuale dei nostri capi di questa stagione realizzati con materiali riciclati