La crisi climatica
La crisi climatica non è più una semplice previsione: per milioni di persone è diventata una realtà , difficile, persino devastante, e ogni singola attività di Patagonia e implicata. Siamo intrappolati nelle emissioni di carbonio: nei fili di poliestere che otteniamo dal petrolio, nei tessuti realizzati con l'ausilio di macchine alimentate da combustibili fossili, nei tessuti tinti con coloranti chimici e nelle giacche impermeabili, nelle camicie cucite nelle fabbriche dove vengono sfruttati i lavoratori, nei pantaloni che vengono trasportati da un Paese all'altro o da una città all'altra, nei vestiti che vengono spediti in sacchetti di plastica a coloro che li ordinano, nei chilometri che percorriamo in auto per recarci al lavoro.

Se vogliamo che il nostro pianeta sia vivibile in futuro, dobbiamo cambiare i comportamenti. Dobbiamo intraprendere transizioni "rapide e di ampia portata" che riguardano la nostra terra, l'energia, le industrie, gli edifici, i trasporti e le città", ha dichiarato il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico nel suo rapporto datato ottobre 2018. Inoltre, se desideriamo ridurre il rischio di calamità naturali, dobbiamo agire rapidamente per evitare che le temperature globali aumentino di oltre 1,5 gradi Celsius, il che richiederà il taglio delle emissioni di biossido di carbonio (CO2) causate dall'uomo di circa il 45% rispetto ai livelli del 2010, arrivando ad azzerare le emissione di CO2, rimuovendo dall'aria tutta la quantità di biossido di azoto emessa, entro il 2050.I

Vivere la nostra missione: siamo in business per salvare il nostro pianeta t— L'obiettivo di Patagonia è di essere neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2 in tutte le sue attività, compresa la catena di fornitura, entro il 2025.

Per catena di fornitura i produttori di tessuti e di altri beni intendono ogni fase del processo: dalle colture per la produzione di filati, al taglio, alla cucitura, alla trasformazione dei tessuti in indumenti fino alla spedizione presso magazzini, negozi e alla porta dei nostri clienti. La catena di fornitura di Patagonia rappresenta il 97 percento delle nostre emissioni di carbonio. “Emissioni zero” o “neutrali nei confronti del carbonio” significa che ridurremo, cattureremo o comunque mitigheremo tutte le emissioni di carbonio prodotte, comprese le emissioni delle fabbriche che lavorano i nostri tessuti e i nostri capi finiti e fattorie che coltivano le nostre fibre naturali.

E non ci fermeremo qui. Il nostro intento è di avere un'impronta ambientale positiva, eliminando dall'atmosfera una quantità di carbonio superiore a quella immessa, di pari passo con la crescita della nostra azienda. Come? Grazie per avercelo chiesto. Di seguito sono riportati alcuni passaggi chiave che stiamo seguendo per raggiungere questo obiettivo.

  • Entro il 2020 useremo solamente elettricità rinnovabile per i nostri store Patagonia, uffici regionali, globali e sedi centrali. In base ai dati raccolti nell'autunno del 2018, utilizziamo il 100% di elettricitàII rinnovabile negli Stati Uniti e il 76% nel resto del mondo.
  • Entro il 2025 useremo esclusivamente materiali rinnovabiliIII o riciclati nei nostri prodotti. In base ai dati dell'autunno 2018, il 51% dei nostri materiali per peso è rinnovabile o riciclato; entro l'autunno 2019 saremo al 69%.
  • Ridurremo l'uso di energia lungo tutta la catena di fornitura, collaboreremo con i fornitori per la conversione in energia rinnovabile e investiremo in progetti di energia rinnovabile per coprire il resto della nostra impronta ecologica.
  • Con la nuova Certificazione organica e rigenerativa, espanderemo l'agricoltura organica e rigenerativa come fonte di fibre per i capi d'abbigliamento e cibo, affinché Patagonia Provision possa ripristinare il terriccio e catturare il carbonio eliminandolo dall'atmosfera.
  • Investiremo in altri progetti per la cattura e il sequestro del carbonio, come la riforestazione, in tutto il mondo.
  • Continueremo a sviluppare il nostro programma Worn Wear® ® e renderlo una solida business unit che sostiene varie iniziative volte a incoraggiare il riutilizzo, la riparazione e il riciclo per estendere la vita dei prodotti e ridurre il loro impatto ambientale.
  • Raddoppieremo le attività a favore del clima e il nostro sostegno alle organizzazioni non profit che lottano per proteggere il nostro pianeta.


Please follow these links for further detail about our climate action plan in our business, grants and investments, and our voice.

Ihttps://www.ipcc.ch/

IISiamo attualmente in procinto di ottenere la verifica di questi calcoli da parte del Center for Resource Solutions, una società esterna specializzata e che attesta le richieste di energia rinnovabile nell'ambito del programma di certificazione Green-e.

IIICon "rinnovabile" si intende qualsiasi materiale naturale che può essere coltivato o raccolto su base annuale (ad es. lana, cotone organico, ecc.)