burgerburgerchevron leftchevron leftchevron rightchevron rightellipsesellipsespro logopro logopro logopro logologologonavigation primary cartnavigation primary cartnavigation primary cart fullnavigation primary cart fullnavigation primary hamburgernavigation primary hamburgernavigation primary searchnavigation primary searchnavigation primary xnavigation primary xLoading ...Patagonia Loading Iconplayplaysearchsearchshopping bagshopping bagshopping bag filledshopping bag filledxx

H₂No™ Performance Standard

L'H2No™ Performance Standard di Patagonia è il nostro formidabile standard di impermeabilità, traspirabilità e resistenza.

Perché

Molti prodotti impermeabili ti mantengono asciutto e comodo, fino a quando non sono più performanti. Pensa alla delaminazione, alla riduzione della resistenza o della traspirabilità, il che non aiuta se sudi durante un'arrampicata o, peggio ancora, se la tua una giacca è inzuppata e le temperature scendono sotto lo zero.

Per questo, quando abbiamo iniziato a realizzare prodotti impermeabili traspiranti, ci siamo prefissati di creare capi di abbigliamento che offrissero prestazioni ai massimi livelli e per un lungo periodo di tempo.

Per garantire che tutti i prodotti rispettino i nostri standard di prestazioni e durata, abbiamo stabilito un punto di riferimento e abbiamo eseguito una serie di test di impermeabilità, traspirabilità e durata sufficientemente rigorosi da essere supportati dalla nostra Garanzia Corazzata.

Cos'è H₂No®?

Il nostro processo pluriennale che misura impermeabilità, traspirabilità, repellenza superficiale e durata a lungo termine di un articolo sia in laboratorio che in azione.
Prova, risciacqua, ripeti

Sottoponiamo i nostri materiali e prodotti a condizioni di forte pioggia prima di testarli nuovamente, per garantire che vi proteggano anche dopo un uso prolungato.

I nostri risultati

Il nostro H₂No™ Performance Standard non è una tecnologia o un materiale specifico: è un test esteso che dura diversi anni che ogni singolo materiale e prodotto impermeabile Patagonia deve superare sia in laboratorio che sul campo per ottenere la certificazione H₂No™. È volutamente impegnativo cosicché ci consenta di dire sì solo a prodotti che garantiscono impermeabilità e traspirabilità a lunga durata.

Sebbene i test di laboratorio non possano imitare perfettamente Madre Natura, sono estremamente utili per aiutarci a sviluppare i nostri tessuti H₂No e garantire che soddisfino quattro principali parametri prestazionali: impermeabilità, traspirabilità, repellenza superficiale e durata a lungo termine.

Lavoriamo anche a stretto contatto con un gruppo selezionato di tester scelti per la loro esperienza sportiva che sono più che felici di spingere i nostri materiali al limite e di trovare delle falle nelle idee raffinate dei nostri designer. Ci aiutano a confermare che i materiali, il design e la realizzazione siano i migliori in assoluto per un'ampia gamma di attività, che si tratti di imprese in montagna, lunghe giornate sugli sci o sfide sotto i temporali più turbolenti. Ecco uno sguardo più dettagliato sul processo H₂No.

FASE 1: TEST DEI MATERIALI IN LABORATORIO

Impermeabilità
Per valutare l'impermeabilità complessiva, utilizziamo il "Killer Wash", un test di flessibilità e resistenza alle abrasioni che sottopone il tessuto a un trattamento che simula l'effetto di anni di utilizzo intensivo del capo in condizioni di intensa umidità. Per misurarlo esercitiamo una pressione sul tessuto utilizzando un cilindro d'acqua misurato in millimetri per vedere fino a che punto possiamo spingere i limiti prima che il tessuto inizi a perdere. Nei primi test Killer Wash i tessuti devono raggiungere una pressione di 20.000 mm per poi raggiungere 10.000 mm di pressione. Ciò significa che selezioniamo solo tessuti che soddisfano gli standard del settore in termini di impermeabilità anche dopo un uso intensivo.

Traspirabilità
Traspirabilità significa che un tessuto deve contemporaneamente respingere l'acqua dall'esterno consentendo nel frattempo a calore, sudore e umidità di fuoriuscire. Questa proprietà viene testata misurando la velocità di trasmissione del vapore acqueo (MVTR) e il coefficiente di Resistenza Evaporativa (RET) di un tessuto, test che misurano l'efficacia con cui il vapore e l'aria riescono a passare attraverso un materiale impermeabile in diverse condizioni, dalla pesca a mosca all'arrampicata alpina. Quindi, testiamo nuovamente la traspirabilità dopo il Killer Wash per garantire che il materiale esegua tutto quanto sopra indicato dopo la simulazione di un uso prolungato.

Repellenza della superficie
Anche se l'acqua non passa attraverso la membrana impermeabile, un tessuto esterno saturo può ridurre la traspirabilità e il comfort del capo. Ecco perché la repellenza della superficie è così importante, perchè consente all'acqua di compattarsi e scivolare dal tessuto esterno prima che l'umidità raggiunga il rivestimento interno o la laminazione. Per verificarla, irroriamo i nostri materiali con acqua a livelli di intensità variabili per simulare pioggia sia leggera che intensa, misurando le gocce risultanti su una scala da 1 a 5. Quindi eseguiamo nuovamente il test dopo il Killer Wash per garantire che i materiali siano ancora repellenti e perdano acqua dopo un uso prolungato. (Prenditi cura della tua giacca e la tua giacca si prenderà cura di te: puoi ravvivare la repellenza della superficie attraverso il normale lavaggio e manutenzione del capo. Scopri maggiori informazioni qui.)

Durabilità a lungo termine
Eseguendo test prima e dopo il Killer Wash, riusciamo ad ottenere un'idea molto chiara delle prestazioni di un materiale dopo anni di utilizzo, non solo in termini di impermeabilità ma anche di struttura fisica. Analizziamo la delaminazione, il degrado della membrana e altro ancora. Oltre alla durata in termini di impermeabilità, testiamo ampiamente anche la durata fisica dei nostri tessuti, misurando la resistenza alla trazione, allo strappo e all'abrasione per garantire che possano tenere il passo con le tue imprese, indipendentemente dalle previsioni meteorologiche o dalle condizioni del terreno.

FASE 2: TEST DEI MATERIALI SUL CAMPO

Una volta che un materiale supera i nostri numerosi test di laboratorio, viene adattato al design di un prodotto esistente, ad esempio la nostra giacca Triolet Alpine, in modo che i nostri tester sul campo possano aiutarci a comprenderne il comfort in un contesto reale. A volte incorporiamo persino due materiali diversi in un unico modello in modo che i nostri tester possano confrontarne le prestazioni in modo più diretto. Ogni materiale che scegliamo per i nostri prodotti è sottoposto ad almeno due mesi di uso continuo sul campo prima ancora di essere considerato pronto per l'uso.

FASE 3: TEST DEL MODELLO IN LABORATORIO

Una volta che un materiale ha superato i nostri test in laboratorio e sul campo, ed è stato scelto per la realizzazione di un nuovo prodotto, eseguiamo altri test per assicurarci che il materiale e il design soddisfino i nostri standard (molto elevati). Analizziamo:

Durata e realizzazione: le cuciture, i nastri e le rifiniture devono essere resistenti tanto quanto i nostri tessuti, quindi i capi finali devono superare ulteriori test di laboratorio, ad esempio al fine di garantire che le cuciture non si aprano prima e dopo un Killer Wash.

Esecuzione e funzionalità del design: tutti i nostri prodotti vengono esaminati attentamente dai nostri team di design, qualità e riparazione per garantire che non dovrai mai affrontare problemi come zip impregnate d'acqua. Verificano anche che gli elementi chiave possano essere facilmente riparati, così puoi prolungare l'uso dei tuoi capi e tenerli lontani dalle discariche.

Test di prototipi: invitiamo i nostri ambassador e altri tester a provare i singoli protipi. Iniziamo con una versione, esaminiamo i loro feedback, apportiamo modifiche e ripetiamo l'intero processo fino a ottenere la versione impermeabile più efficace e affidabile del prodotto.

FASE 4: TEST SUL CAMPO DEL PROGETTO FINALE

Al termine del processo di prototipazione, testiamo sul campo decine di campioni del nostro progetto finale in collaborazione con il nostro team di ambassador provenienti da tutto il mondo per diversi mesi, assicurandoci che il prodotto finale sia pronto per i nostri clienti. Pensalo come un test di approvazione finale.

Cosa succede ora

Oltre a testare (e ritestare) rigorosamente i nostri materiali impermeabili, stiamo lavorando attivamente su modi per ridurre l'impatto che i prodotti impermeabili hanno sull'ambiente. Ciò significa creare prodotti di altissimo livello senza fare affidamento su materiali a base di petrolio o prodotti chimici perfluorurati (PFC), composti idrorepellenti utilizzati nel trattamento DWR che persistono nell'ambiente e non si degradano mai. Entro l'autunno 2022, circa il 90% dei nostri capi impermeabili e resistenti alle intemperie sarà privo di PFC, compresi i capi isolanti, gli strati intermedi e alcuni capispalla, che hanno tutti superato la sfida dei test H₂No.

H₂No™ Performance Standard
Ricerche popolari