Riciclo Chimico

Il riciclo chimico consiste nel sottoporre un materiale a trattamenti chimici in modo da ottenere i suoi elementi costituenti di base.

Perché

Il riciclo chimico può essere utilizzato su materiali come poliestere e nylon per scomporli nei loro blocchi di base e rimuovere coloranti e altri contaminanti. Questo processo consente ai tessuti sintetici, che altrimenti non potrebbero essere riciclati, di diventare riciclabili.

Con il poliestere, la scomposizione del polimero può avvenire attraverso glicolisi, idrolisi o metanolisi. A seconda del processo, un diverso blocco di costruzione (monomero o oligomero) viene recuperato e successivamente polimerizzato per creare un nuovo materiale di qualità vergine. Il riciclo meccanico è più diffuso, ma il riciclo chimico consente una maggiore flessibilità in termini di qualità, colore e performance del prodotto finale.

Anche se il riciclo chimico necessita di più energia rispetto a un processo meccanico, esso consente comunque risparmi in termini di impatto ambientale. Il poliestere riciclato chimicamente attraverso un processo di glicolisi, per esempio, consente una riduzione delle emissioni di CO2 rispetto al poliestere vergine.

Trasformare i rifiuti in qualcosa di nuovo

Anche se il riciclo chimico necessita di più energia rispetto a un tradizionale processo di riciclo meccanico, esso consente comunque risparmi in termini di impatto ambientale.
35%

Riduzione delle emissioni di CO₂ quando si utilizza poliestere riciclato chimicamente attraverso un processo di glicolisi rispetto al poliestere vergine

I nostri risultati

Nel mondo, i trattamenti di riciclo chimico vengono adottati da pochi soggetti. Noi stiamo facendo la nostra parte, utilizzando questo procedimento non soltanto con materiali sintetici quali il poliestere, il nylon e l'ECONYL®, ma anche con fibre naturali quali REFIBRA® lyocell (in sostanza TENCEL™ scisso). Se nel mondo anche altri contribuissero ad aumentare questa domanda, verrebbe stimolata la necessità di avere una tecnologia più avanzata e l'infrastruttura necessaria.

Il riciclo chimico di prodotti tessili manca di un'infrastruttura consolidata per la raccolta (si pensi alla scarsità di bidoni per il riciclo di vecchi capi di abbigliamento da portare a un impianto di riciclaggio). Analogamente alle difficoltà che si incontrano nel riciclo meccanico, alcuni contaminanti e miscele (quali l'elastan presente in una giacca) rendono il riciclo chimico di un tessuto oltremodo difficoltoso.

Cosa succede ora

Di pari passo al nostro impegno per utilizzare solo materiali riciclati nei capi di abbigliamento che produciamo, il riciclo chimico è importante per mantenere inalterati gli standard di qualità e performance dei nostri tessuti. Vi è un potenziale enorme per trasformare i rifiuti più brutti, sporchi e meno desiderabili in fibre, materiali e infine capi di abbigliamento belli e utili che vorrai indossare.

Continuiamo a sostenere lo sviluppo di nuove tecnologie per il riciclo chimico e a supportare una rete di fornitori che la pensa nello stesso modo.

Chemical Recycling
Ricerche popolari